n millennio è finito, uno è iniziato; il grande Giubileo è terminato, ma resta ferma la nostra volontà di proteggere i pellegrini dovunque siano diretti.

Durante questi ultimi anni, grazie alle tante feste medievali in Italia, al grido "DEUS LO VULT", abbiamo reclutato al nostro banco donne e uomini valorosi. Alcuni di loro ci hanno detto "addio" mentre si allontanavano dalla terraferma sulle navi del Tempio e della Serenissima. Ebbene sì, non hanno più fatto ritorno.

Dobbiamo quindi reclutare nuovi cavalieri e trattenere la mano che freme per impugnare la spada. Se vorrete aiutarci in questa nobile causa, invitandoci a feste e manifestazioni medievali, otterrete persone disposte a tutto pur di fare divertire il pubblico (canti, danze, combattimenti, e altre animazioni) nei limiti della decenza e nel rispetto del nostro abito.

chi non ci conosce, dobbiamo precisare che il nostro gruppo non ha fini di lucro ma si muove, con armi e bagagli, solamente per un rimborso spese, un tozzo di pane (meglio se insaporito con qualche specialità locale) e un bicchiere, anzi una damigiana di vino.

Infine, cogliamo l'occasione per smentire ufficialmente l'esistenza di un tesoro dei Templari (detto fra noi: dietro lauto compenso, si potrebbe vedere di portarci appresso il Graal... diciamo uno dei 789 presunti Graal in circolazione).

i auguriamo di partecipare, quindi, alle prossime feste medioevali e siamo disponibili ad organizzare dibattiti, convegni ed altre iniziative attinenti ai Templari e alle Crociate.

Quando siamo ospiti a un pranzo o cena medievale (o quasi), siamo soliti ravvivarlo con canti goliardici, forse non molto consoni al rigore dell'Ordine, ma assolutamente in linea con le dicerie sullo stesso (quello che non abbiamo fatto…). Si tratta di alcuni pezzi tratti dai Carmina Burana che comunque davanti ad un bicchiere di vino generoso vengono meglio.

Con i nostri costumi partecipiamo a sfilate e rievocazioni storiche rimanendo disponibili ad eventuali esigenze dell'organizzazione. Il nostro specifico, comunque, non è fare spettacolo o esibizioni, ma ricostruzione storica. A seconda della situazione e della risposta del pubblico, inoltre, ci divertiamo proponendo estemporaneamente alcune delle nostre animazioni: Animazione "Templare" : consiste nell'apertura di un banco di "arruolamento" alle crociate, dopo la lettura di un bando; in seguito, gli animosi che ne faranno richiesta e saranno ritenuti degni, riceveranno l'investitura ufficiale dalla spada del Gran Visitatore e verrà rilasciato loro un attestato di "amico del Tempio" con il nome vergato dal nostro scrivano, che darà diritto ad "essere ospitato e protetto" presso le commanderie Templari nel viaggio verso Gerusalemme. Tutto ciò in cambio di una prova di valore, che consiste nel rispondere a una domanda sulle crociate o sui Templari (domande in genere difficilissime, però a cui tutti rispondono - ci pensiamo noi a farli rispondere…).

Abbiamo realizzato due tende in stile medievale con le quali possiamo allestire un piccolo accampamento, ricostruendo la vita da campo degli armati, oppure servire semplicemente da scenografia o punto di richiamo per le altre animazioni. All’interno dell’accampamento i Cavalieri e le Dame proporranno le attività di vita quotidiana, dall’esercitazione con le armi (eventualmente anche con arco storico e lance) alla riparazione e costruzione delle armature alla preparazione di cibo, infusi ecc.

Feste medievali in Italia

Il Medioevo è uno dei periodi storici più suggestivi e affascinanti dell'intera storia occidentale. Mito, leggenda, magia e guerra sono elementi chiave durante questa epoca storica e lasciano un segno indelebile nel modo di vivere delle persone e nella loro visione del mondo. In questo senso, agli italiani piace celebrare il passato e far riaffiorare alla memori antichi usi e costumi attraverso feste, sagre e festival popolari, organizzati soprattutto all'interno di paesini e borghi medievali antichi, che offrono una location ideale per lo svolgimento delle attività in programma.

Ad esempio, famosa è la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, un avvenimento che ricorda le quattro potenze marittime di Genova, Venezia, Pisa e Amalfi, grazie alla presenza di sfilate colorate, attori che indossano i costumi dell'epoca e spettacoli d'intrattenimento lungo il mare. Anche Finale Ligure diventa teatro di una delle reavocazioni più importanti dell'anno, conosciuta addirittura all'estero e apprezzata per la varietà delle esibizioni offerte. La cucina fatta in casa si sposa perfettamente con musiche e numeri circensi, mentre le strade brulicano di turisti curiosi di tornare indietro di qualche secolo.

Se ci si sposta verso il sud Italia, si può incontrare il celeberrimo Trapani Medioevale, un appuntamento che rievoca le vicende realmente accadute attorno al re di Sicilia, che, una volta sbarcato nella città durante i primi anni del XIV secolo, ebbe la malaugurata sorte di perdere uno dei propri figli per via di un incidente a cavallo. Cortei, sfilate, balli in maschera, intrattenimento per i bambini...ogni festa ha le sue caratteristiche e particolarità, ma c'è un entusiasmo generale e collettivo che accomuna tali ricorrenze. Se avete del tempo libero, vi suggeriamo di assistere ad una di queste suggestive rievocazioni in compagnia di amici, parenti, fidanzati o escort Italia dal http://www.escortitalia.com/.

Sarà un'occasione unica per fare un salto indietro nel tempo e rivivere sulla propria pelle antichi costumi e tradizioni, consuetidini originali e creative che appartengono ad un mondo ormai passato e lontano dalla nostra quotidianità. È grazie ad avvenimenti come questi che si può riscoprire tutta la bellezza del Medioevo, nelle sue infinite contraddizioni, forme e manifestazioni. Ci si può avvicinare ai mestieri artigiani oggigiorno andati perduti o lasciati ad una tipologia di produzione prevalentemente locale. Si possono apprendere meravigliosi canti, accompagnati dalle note di antichi strumenti oppure cimentarsi con delle danze popolari di gruppo ed alcune coreografie particolari, pensate per esperti solisti.

O ancora, in tali occasioni è d'obbligo assaggiare i prodotti artigianali, realizzati attraverso ricette elaborate, che provengono direttamente dall'arte culinaria tradizionale. E altresì è auspicabile provare qualche bicchiere di vino tipico e fare un assaggio di carni, pasta e sughi succulenti, preparati con cura e attenzione, una miscela di sapori e profumi capace di suscitare la curiosità di viandanti e visitatori. Insomma, le feste medievali sono un evento unico nel suo genere, in grado di offrire una varietà di spettacoli ed esibizioni capaci di entusiasmare sia grandi che piccini.

Un tuffo nel passato, una corsa contro il tempo, un momento di spensieratezza ed allegria. Vestiti secondo la moda del tempo, sorseggiando e gustando ghiottonerie antiche, vivendo per un giorno una realtà diversa dal solito tran tran.